Chimica

La Chimica è la scienza che studia la struttura, la composizione, le proprietà, la trasformabilità delle sostanze organiche e inorganiche, naturali e artificiali; deriva storicamente da una moltitudine di interessi e di pratiche operative differenti. Definita anche come “la scienza centrale” perché connette le altre scienze naturali, come l’Astronomia, la Fisica, le Scienze dei materiali, la Biologia e la Geologia.

La Chimica aiuta a: comprendere la struttura di materiali e sostanze esistenti in natura; conoscerli nella loro complessità; riprodurli in laboratorio e persino progettarne e prepararne di nuovi, non presenti in natura.

Come scienza specifica è un prodotto della Rivoluzione Scientifica. Nella scienza del Seicento è infatti presente una filosofia chimica, soprattutto intenta a scoprire le proprietà e la struttura della materia, che trova la sua origine teorica nelle opere di Paracelso (1493-1541). La chimica non sorse da una tradizione consolidata (come avvenne per l’astronomia e per la meccanica), né può essere considerata uno sviluppo diretto dell’alchimia.

Considerazioni di tipo chimico si ritrovano anche nelle ricerche mediche, farmacologiche, mineralogiche, filosofiche e nelle pratiche artigianali. La chimica emerse come forma autonoma di sapere seguendo percorsi intricati, complessi. Si può parlare della chimica come disciplina specifica, dotata di concetti e metodi propri, solo alla fine del Settecento, grazie a Antoine-Laurent Lavoisier (1743-1794).

Il chimico come figura professionale e socialmente riconosciuta entra in scena solo agli inizi del secolo XIX.

Dizionario

EtimologiaDa kemà, il libro dei segreti dell’arte egizia, da cui l’arabo “al-kimiaa” “الكيمياء”
Sillabazionechì | mi | ca
Pronuncia/IPA/’kimika/

Lascia un commento