Istologia

Totipotenza

La totipotenza, è la capacità di una singola cellula staminale di dare origine a tutti i diversi tipi cellulari di un organismo. In altre parole, è la capacità di una singola cellula di dividersi e produrre tutte le cellule differenziate di un organismo. Grammatica Sostantivo femminile singolare. Etimologia Dal latino totipotentia, “capacità per tutte le …

Totipotenza Leggi altro »

Tessuto cartilagineo (cartilagine)

La cartilagine è una forma specializzata di tessuto connettivo, con funzioni di sostegno e di protezione. Forma lo scheletro dei Vertebrati durante la vita embrionale ed è sostituita nell’individuo adulto dal tessuto osseo. Fanno eccezione i pesci cartilaginei (Condroitti), nei quali anche durante la vita adulta è presente uno scheletro cartilagineo, quasi del tutto calcificato. Elementi istologici del …

Tessuto cartilagineo (cartilagine) Leggi altro »

Condroblasto

I condroblasti sono cellule deputate alla costruzione del tessuto cartilagineo. Possono avere origine dalle cellule mesenchimali presenti nei centri di formazione della cartilagine, o dalle cellule condrogeniche dello strato interno del pericondrio e sono in grado di dividersi e sintetizzare i vari costituenti della sostanza fondamentale. I condroblasti sono cellule globose, con nuclei piccoli e citoplasma basofilo …

Condroblasto Leggi altro »

Linfonodo

I linfonodi, in condizioni normali, sono piccoli organi ovoidali distribuiti lungo i vasi linfatici. Il linfonodo è circondato da tessuto connettivo denso capsulare che invia brevi sepimenti che si addentrano nel parenchima linfonodale e, anche se di grosse dimensioni, sono corti e molto raramente arrivano a lambire la midollare. Il parenchima è costituito da accumuli …

Linfonodo Leggi altro »

Timo (anatomia)

Il timo è un organo del corpo umano situato davanti ai grossi vasi del cuore. È estremamente attivo durante l’infanzia; a partire dalla pubertà va incontro ad un processo di regressione che comporta una sostituzione dell’ordinata morfologia descritta con un’organizzazione via via più confusa, ricca di tessuto connettivo e tessuto adiposo. Nell’individuo adulto il timo si riduce …

Timo (anatomia) Leggi altro »

Osteocita

Gli osteociti derivano dagli osteoblasti quando questi restano intrappolati nella matrice ossea e sono cellule meno attive dei loro precursori; presentano una forma appiattita, a mandorla, e sono provvisti di numerosi e sottili prolungamenti: il corpo cellulare è ospitato all’interno di una cavità detta lacuna ossea, i prolungamenti nei canalicoli ossei. Il citoplasma è debolmente basofilo, …

Osteocita Leggi altro »

Osteoblasto

Gli osteoblasti sono responsabili della produzione della matrice extracellulare, sono cellule piuttosto grandi, cuboidali, citoplasma basofilo, nucleo eucromatico, nucleolo evidente (per l’elevata attività di sintesi proteica); sono situate sulla superficie del tessuto osseo in via di deposizione.

Osteoclasto

Gli osteoclasti sono grossi sincizi (diametro 20-100 µm) multinucleati (contenenti alcune decine di nuclei), derivano dalla fusione di monociti e sono i responsabili del riassorbimento del tessuto osseo. Sono localizzati nelle lacune di Howship, cavità derivate dalla loro azione erosiva. La matrice extracellulare è costituita da componenti organici (osteoide) ed inorganici; l’osteoide presenta numerose fibre …

Osteoclasto Leggi altro »

Linfocita

I linfociti sono cellule generalmente piccole, occupate da un nucleo centrale, rotondo, molto evidente, circondato da un sottile anello di citoplasma. La caratteristica morfologica principale di queste cellule, oltre alle piccole dimensioni, è sicuramente quella di essere molto colorabili, indifferentemente dal metodo di colorazione usato. Per svolgere adeguatamente la propria funzione i linfociti hanno la caratteristica di …

Linfocita Leggi altro »

Tessuto linfoide

l tessuto linfoide è un particolare tessuto connettivo caratterizzato dall’essere composto in gran parte da cellule dette linfociti sostenute da una fitta rete connettivale. Le cellule che lo compongono vengono generate in organi detti organi linfoidi primari, si spostano nei diversi distretti corporei mediante la circolazione sanguifera e linfatica (e quindi nel contesto dei tessuti …

Tessuto linfoide Leggi altro »

Milza

La milza è un grosso organo linfoide localizzato nella cavità addominale, a sinistra, sotto al muscolo diaframma. Essa è circondata da una spessa capsula connettivale da cui si dipartono numerosi e spessi setti connettivali che, pur addentrandosi profondamente nell’organo, non lo dividono in lobi e che diventano progressivamente più piccoli fino a formare una sottilissima …

Milza Leggi altro »

Istologia

L’istologia (dal greco ἱστός (histós), tela e λόγος (lógos), studio) è la branca della biologia che studia le cellule che compongono i diversi tessuti cellulari (vegetali e animali) sia da un punto di vista morfologico che funzionale. L’istologia si applicata alla medicina, dove riveste un ruolo importante nell’anatomia patologica e nella descrizione dei fenomeni morbosi, essenziale anche per le …

Istologia Leggi altro »

Condroclasto

I condroclasti sono grossi sincizi della famiglia dei monociti-macrofagi, con attività fagocitaria, deputati alla demolizione del tessuto cartilagineo. La cartilagine si forma con due diverse modalità di accrescimento: interstiziale e per apposizione. L’accrescimento interstiziale è quello che avviene all’interno della cartilagine, per divisione dei condroblasti e dei condrociti. L’accrescimeno per apposizione avviene dall’esterno verso l’interno …

Condroclasto Leggi altro »

Condrocita

I condrociti sono condroblasti circondati da matrice cartilaginea. Quelli più periferici hanno forma ovoidale, mentre quelli presenti nella parte più interna della cartilagine sono più rotondeggianti. I condrociti all’interno delle lacune formano piccoli gruppi (gruppi isogeni), derivanti dalla divisione di un unico condroblasto e continuano a dividersi e ad elaborare la matrice fino a quando, …

Condrocita Leggi altro »