Acustica

Ultrasuono

Gli ultrasuoni sono onde meccaniche sonore con frequenze mediamente superiori al limite udibile da un orecchio umano. Gli ultrasuoni non sono diversi dal suono “normale” (udibile) nelle sue proprietà fisiche, tranne per il fatto che gli esseri umani non possono sentirli. Questo limite varia da persona a persona ed è di circa 20 kHz (20.000 …

Ultrasuono Leggi altro »

Infrasuono

Tutti i suoni aventi frequenza di propagazione dell’onda inferiore ai 20 Hz (ossia 20 vibrazioni al secondo) sono definiti infrasuoni. Gli infrasuoni, che non sono percepiti dall’uomo attraverso l’apparato uditivo, si caratterizzano per il fatto di incontrare una scarsa opposizione alla loro diffusione. Sebbene i suoni di frequenza inferiore ai 20 Hz non siano percebibili …

Infrasuono Leggi altro »

Energia acustica

L’energia acustica è l’energia emessa da una sorgente acustica che si propaga nello spazio circostante (suono > onda che trasporta l’energia prodotta dalla sua sorgente). Tale energia si dimostra essere proporzionale al quadrato dell’ampiezza dell’oscillazione.

Rumore

In Metrologia, il rumore viene definito come l’insieme di variazioni casuali della grandezza fisica da misurare che determinano variazioni anch’esse casuali dell’output. Il rumore può essere generato sia internamente ad un trasduttore (rumore Johnson, ossia movimento casuale delle cariche che genera una forza elettro-motrice variabile ai terminali di connessione) che esternamente al trasduttore (ad esempio effetti dovuti …

Rumore Leggi altro »

Bel (decibel)

Il bel [B] (nome derivato dal fisico statunitense di origini scozzesi Alexander Graham Bell, 1847-1922) e l’unità di misura utilizzata per esprimere in scala logaritmica il rapporto tra due grandezze omogenee riferite a energia sonora o a energia elettrica. Date due misure della stessa grandezza (per esempio l’ampiezza di un segnale in uscita e l’ampiezza …

Bel (decibel) Leggi altro »

Suono

Il suono è una perturbazione (prodotta da una sorgente sonora) che, propagandosi in un mezzo elastico, provoca una variazione di pressione ed uno spostamento di particelle, tale da poter essere rilevata da una persona o da uno strumento acustico. Da questa semplice definizione scaturisce che il fenomeno acustico, dal punto di vista tecnico, prevede la …

Suono Leggi altro »