Osteocita

Gli osteociti derivano dagli osteoblasti quando questi restano intrappolati nella matrice ossea e sono cellule meno attive dei loro precursori; presentano una forma appiattita, a mandorla, e sono provvisti di numerosi e sottili prolungamenti: il corpo cellulare è ospitato all’interno di una cavità detta lacuna ossea, i prolungamenti nei canalicoli ossei. Il citoplasma è debolmente basofilo, il nucleo è eterocromatico (bassa attività di sintesi proteica). Sono cellule quiescenti, tipiche dell’osso maturo che ha completato il suo sviluppo.

Lascia un commento