Eritrocita (globulo rosso)

La produzione di globuli rossi è chiamata eritropoiesi. Occorrono circa 7 giorni ad una cellula staminale commissionata (committed) per diventare un globulo rosso completamente funzionale. I globuli rossi hanno una vita di circa 120 giorni e devono continuamente essere rimpiazzati.

L’eritropoiesi è stimolata da una carenza di ossigeno (ipossia ) nel corpo. La diminuzione di ossigeno stimola la produzione da parte dei reni di un ormone, l’eritropoietina (EPO). L’EPO stimola il midollo a produrre globuli rossi: L’eritropoietina fa questo entrando nel flusso sanguigno e viaggiando per tutto il corpo. Tutte le cellule del corpo sono esposte all’eritropoietina, ma solo le cellule eritroidi del midollo osseo rispondono a questo ormone.

Non appena questi nuovi globuli rossi sono prodotti, vengono immessi nel circolo sanguigno e aumentano la capacità di trasportare ossigeno nel sangue. Quando i livelli di ossigeno sono sufficienti, i reni riducono la escrezione di eritropoietina. Questo feedback assicura una produzione costante di globuli rossi ed un conseguente apporto costante di ossigeno sempre disponibile per le necessità del corpo. Quando i globuli rossi invecchiano, diventano meno attivi e più fragili.

I globuli rossi vecchi vengono eliminati dai globuli bianchi (macrofagi) con un processo chiamato fagocitosi e il loro contenuto viene liberato nel sangue. Il ferro proveniente dall’emoglobina delle cellule distrutte è trasportato dal flusso sanguigno al midollo osseo per la produzione di nuovi globuli rossi e al fegato e altri tessuti per la riserva. Normalmente, poco meno dell’1% dei globuli rossi totali del corpo viene rimpiazzato giornalmente. Il numero dei globuli rossi prodotti ogni giorno in una persona sana è di circa 200 bilioni.

Lascia un commento