Distanza astronomica

Si definiscono distanze astronomiche quelle distanze che sussistono tipicamente tra sistemi stellari, galassie e nebulose. Tali distanze, essendo immensamente più grandi di quelle con cui ci interfacciamo sulla Terra, richiedono delle specifiche unità di misura adeguate; le principali unità di misura delle distanze astronomiche sono:

  • Unità astronomica (ua): distanza media Terra-Sole (149.600.000 km);
  • Anno luce (a.l.): distanza percorsa in un anno dalla luce nel vuoto, che viaggia a circa 300.000 km/s (9.463 miliardi di km);
  • Parallasse per secondo (Parsec, pc): distanza dalla Terra di un ipotetico astro con una parallasse annua di 1 secondo di grado.

Dal 1º ottobre 1981 sono state escluse dal Sistema internazionale delle unità di misura (SI), anche se vengono ancora utilizzate.

La misura delle distanze in astronomia utilizza metodi dipendenti dalla distanza da misurare, per tali scopi si va dal laser al radar per gli oggetti del sistema solare, alla parallasse per le stelle distanti fino alle candele standard e al moto dei gas per gli oggetti più deboli.

Lascia un commento